16 Novembre Nov 2015 1620 2 years ago

CDM CICLOCROSS: Eva e Gioele difendono il primato a Koksijde

Per la prova di domenica 22 novembre in Belgio sono stati convocati, oltre a Lechner e Bertolini, Alice Maria Arzuffi e Antonio Folcarelli - I protagonisti della sfida presentati da Alfredo Vittorini

Eva Gioele

Domenica 22 novembre si disputerà a Koksijde, in Belgio, la Coppa del Mondo Ciclocross, terza prova per Uomini e Donne Elite, seconda per uomini under 23 e juniores. Alla manifestazione sono stati convocati dal Coordinatore delle Squadre Nazionali Davide Cassani, su indicazione del Commissario Tecnico Fausto Scotti, i seguenti atleti:

Alice Maria Arzuffi (Selle Italia Guerciotti Elite) – Donne Elite

Gioele Bertolini (Centro Sportivo Esercito) – Uomini Under 23

Antonio Folcarelli (Promo Cycling) Uomini Juniores

Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito) – Donne Elite

La trasferta sarà diretta dal C.T. Fausto Scotti che si avvarrà della collaborazione tecnica di Luigi Bielli.

PROGRAMMA PARTENZE: Ore 10 CDM Juniores; ore 11,10 CDM Uomini Under 23; ore 12,30 CDM Donne Elite; ore 15 CDM Uomini Elite

SITUAZIONE IN COPPA

Eva Lechner è in testa alla classifica di Coppa Donne Elite dopo due prove (Las Vegas e Valkenburg) con 360 punti, seguita dalla belga Sanne Cant con 260 punti e dalla statunitense Kaitlin Antonneau con 208 punti.

Gioele Bertolini guida con 100 punti la classifica degli Uomini Under 23 dopo la prima prova vinta a Valkenburg, seguito dal belga Eli Iserbyt con 60 punti, dal francese Clement Russo con 40 punti, dai belgi Quinten Hermans e Yannick Peeters, rispettivamente con 30 e 25 punti.

Non figurano italiani tra i primi dieci della classifica Uomini Elite guidata dal belga Wout Van Aert con 360 punti dopo 2 prove, seguito dall’olandese Lars Van der Haar con 320 punti e da Sven Nys con 300 punti.

Nella categoria Uomini Juniores l’azzurro Jakob Dorigoni, ancora convalescente, non potrà difendere la quarta posizione conquistata a Valkenburg, ma andrà a caccia dei primi punti Antonio Folcarelli. Guida la classifica il belga Jappe Jaspers con 30 punti, seguito dall’olandese Jens Dekker con 20 punti e dal connazionale Seppe Romouts con 15 punti.

Duellanti

I protagonisti della sfida

Koksijde (BEL) (20/11) – Il debutto stagionale nel ciclocross del campione del mondo della categoria Elite uomini, Mathieu Van der Poel, il rientro alle gare di ciclocross della tricolore Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito), leader della classifica Elite donne e la storica vittoria a Valkenburg di Gioele Bertolini (Centro Sportivo Esercito), a sua volta leader della classifica degli Under 23, sono i principali motivi di interesse della terza prova di Coppa del mondo che si disputerà domenica prossima sul circuito di Koksijde, in Belgio, caratterizzato dalle dune sabbiose del mare del nord, circuito che accoglie prove di Coppa dal 2007, già sede di campionati del mondo ciclocross nel 1994 e nel 2012.

Il ventenne Van der Poel (ventuno anni il prossimo 19 gennaio) si era infortunato riportando una lesione traumatica al ginocchio sinistro nel corso di una tappa del Tour de l'Avenir. Dopo aver provato, per settimane, a risolvere il problema con trattamenti terapeutici, come possibile alternativa alla chirurgia, il ragazzo si era dovuto operare nei primi giorni dello scorso mese di ottobre all'ospedale di Herentals, in Belgio e, dopo una adeguata terapia riabilitativa, ha ripreso la preparazione specifica con la bici nei pressi di Valencia, per godere del clima mite della costa spagnola.

Ricordiamo che il più giovane dei due fratelli Van der Poel conquistò il titolo mondiale lo scorso febbraio a Tabor, nella Repubblica Ceca, battendo il suo quasi coetaneo Wout Van Aert (più “vecchio”, a parte il millesimo, di soli quattro mesi!). Lo stesso Van Aert, in assenza di Van der Poel, ha dominato le gare del calendario internazionale finora disputate avendone vinte nove su dodici, anche se in una delle tre volte che è arrivato secondo ha mancato l'obiettivo del titolo europeo (tre settimane fa), allorché fu battuto da Lars Van der Haar, olandese come Van der Poel.

Non sappiamo se il giovane Van der Poel potrà essere subito competitivo in un tracciato difficile, estremo per certi versi, come lo è quello di Koksijde con le sue dune sabbiose. Lo stesso atleta, prudentemente, ha dichiarato di ritenersi soddisfatto di un piazzamento nei primi dieci.

Per Van Aert, in ogni caso, la presenza del suo amico-rivale sarà uno stimolo in più per confermarsi ai vertici di tutte le classifiche stagionali, vale a dire Coppa del Mondo, Trofeo Superprestige, Bpost Bank Trofee e Ranking Uci.

L'unico italiano in gara, in rappresentanza del gruppo sportivo CX Selle SMP Dama Focus BikeMerida Italia Team, sarà il ventiduenne Nicolas Samparisi, giovane in costante crescita come testimoniano i suoi eccellenti risultati in gare del calendario internazionale Uci, sia in Italia che in Svizzera.

Discorso ben diverso per la nostra Lechner, vice campionessa del mondo, nella categoria Elite donne. La bolzanina, ciclocrossista part time, guida la classifica di Coppa, grazie al secondo posto nella prova di Las Vegas ed alla vittoria in quella di Valkenburg. La sua attività nel ciclocross è volutamente limitata ad alcuni appuntamenti emblematici, come lo sono le prove di Coppa del mondo, il campionato nazionale e quello mondiale. In effetti il suo grande obiettivo, nel medio termine, coincide con i prossimi giochi olimpici in Brasile dove parteciperà alla prova cross-country mtb.

Sull'esempio della carismatica Lechner - che avrà come verosimile principali antagoniste la belga Sanne Cant, l'inglese Nikki Harris e l'americana Katherine Compton - si farà certamente onore anche la ventunenne Alice Maria Arzuffi Selle Italia Guerciotti Elite), tricolore Under 23, confermatasi medaglia di bronzo al recente campionato europeo. La terza italiana iscritta a questa gara, in rappresentanza del proprio sodalizio di appartenenza, risulta essere la ventitreenne alto atesina Elena Valentini (Team Sudtirol), sempre in mischia, con indubbio merito, nelle occasioni importanti.

Un discorso a parte merita l'Under 23 Bertolini, talento puro in bella evidenza anche in recenti confronti internazionali open con i big della categoria Elite. Egli sarà al centro dell'attenzione della gara riservata alla sua categoria dove belgi ed olandesi, da lui sonoramente sconfitti a Valkenburg, sono tradizionalmente padroni del campo di gara.

Il percorso particolare di Koksijde potrebbe costituire un limite per il nostro campioncino, assoluto padrone del mezzo meccanico, ed un fattore campo favorevole per alcuni di coloro che a Valkenburg furono asfaltati dalla freschezza atletica dell'azzurro: cioè il belga Eli Iserbyt, il francese Clement Russo ed il campione europeo Quinten Hermans, belga come Iserbyt.

In questa occasione Bertolini sarà l'unico nostro rappresentante nella gara Under 23, così come nella gara degli Juniores lo sarà Antonio Folcarelli (Promo Cycling), vittorioso domenica scorsa a Schio nella prima prova del Master Cross Selle SMP. Il campione nazionale Juniores Jakob Dorigoni, 4° nella prima prova di Valkenburg, sarà assente questa volta per motivi di salute.

Selezioni più corpose il CT Fausto Scotti le prevede per le prossime prove di Coppa a Namur (20/12) e Heusden-Zolder (26/12). A quest'ultima prova è prevista la partecipazione del ventinovenne Lars Boom, ottimo professionista su strada, già campione del mondo ciclocross sia tra gli Under 23 che negli Elite.

Segnaliamo che sul sito internet dell'Uci (www.uci.ch) sarà possibile seguire in diretta streaming la manifestazione di Koksijde a partire dalle 11.50.

Intanto domani si disputerà ad Hasselt la terza prova del “Soudal Ciclocross Classics” alla quale non parteciperanno Van Aert e Van der Haar. Occasione propizia, dunque, per Kevin Pauwels che questa gare l'ha già vinta tre volte (2010, 2011 e 2014). Dovrà fare i conti con il campione belga Klaas Vantornout, suo compagno di squadra, con Tom Meeusen e con Sven Nys (vincitore di questa gare nel 2012 e 2013), ex “cannibale” a digiuno di vittorie da circa un anno.

Alfredo Vittorini