16 Settembre Set 2017 1752 8 days ago

Sweeck e Keough nell’anteprima di Coppa a Iowa

Il belga e la statunitense affilano le armi in vista della prova inaugurale del Challenge UCI di domenica prossima

Iowapodi2017

Iowa City (15/9) – In vista della prima prova di Coppa del mondo di ciclocdross che si disputerà domenica prossima (ore 21,00 Elite donne, ore 22,30 Elite uomini) Iowa City, città statunitense di circa settantamila abitanti, facente parte della contea di Johnson nello Stato dell'Iowa, ha dato inizio al trittico di gare internazionali che avrà appunto il suo epilogo con la prova di Coppa che non prevede gare per le categorie Juniores ed Under 23.

La prima delle due prove preliminari, denominate “Jingle Cross”, non ha registrato la presenza degli iridati Wout Van Aert e Sanne Cant e tanto meno del campione olandese Mathieu Van der Poel, figure emblematiche delle rispettive categorie.

Hanno colto l'opportunità concessa il belga Laurens Sweeck e la statunitense Kaitlin Keough, cognome acquisito da sposata, ben più nota come Kaitlin Antonneau...

La Keough, venticinquenne, già vittoriosa lo scorso 10 settembre a Rochester, si è lasciata alle spalle la campionessa nazionale Katherine Compton (39 anni!), la francese Caroline Mani, la britannica Helen Wyman e la belga Ellen Van Loy. Una top five ben assortita con atlete mature, considerato che la Wyman ha 36 anni e la Van Loy 37.

Nella prova Elite uomini il ventiquattrenne Sweeck, spesso relegato alla terza piazza nelle sfide dirette tra Van der Poel e Van Art, ha colto al volo l'opportunità concessa, anche in questo caso in notturna, per imporsi con grande determinazione, invano inseguito dalla coppia Telenet Fidea (direttore sportivo Sven Nys) formata da Quinten Hermans, belga già campione europeo Under 23, giunto a 14”, e dall'olandese Lars Van der Haar (a 26”). Primo del folto gruppo di atleti statunitensi il campione nazionale Stephen Hyde, giunto ottavo a 1'59”.

Nell'assortita top ten anche Jens Adams (Belgio) a 36”, Michael Boros (R.Ceca) a 40”, Daan Sweet (Belgio) a 53”; Corné Van Kessel (Olanda) a 1'49”, il già citato Hyde, quindi Stan Godrie (Olanda) a 2'08” e Diether Sweeck (fratello gemello di Laurens) a 2'34”.

La seconda prova del trofeo “Jingle Cross” precederà di ventiquattr'ore la prova di Coppa che si disputa a Iowa City per il secondo anno consecutivo.

Ricordiamo che fu Las Vegas, negli anni scorsi ad ospitare per la prima volta prove di Coppa del mondo di ciclocross e domenica 24 settembre Waterloo, nello Stato americano del Wisconsin, sarà il secondo appuntamento di questa stagione 2017/2018.

Segnaliamo, infine, che la denominazione “Jingle Cross”, mantenuta nel tempo, risale a quando (dal 2004 al 2015) la gara internazionale di ciclocross di Iowa City si disputava nel periodo natalizio. Tale collocazione natalizia nel calendario Uci fu spostata a settembre, già dall'anno scorso, proprio per far coincidere la gara con la prova d'apertura della Coppa del mondo che quest'anno prevede ben nove appuntamenti con interessanti novità, specie in ambito europeo.

Alfredo Vittorini