18 Settembre Set 2017 1113 one month ago

CDM: Van der Poel e Nash brindano a Iowa

La prima prova del Challenge UCI esalta l’olandese e la ceca, Lechner parte forte e conclude nella Top Ten

Iowa Vincitori18sett

Iowa City (USA) (17/9) – Spettacolare esibizione del campione olandese Mathieu Van der Poel a Iowa City nella prima prova di Coppa del mondo di ciclocross. Come aveva già fatto la settimana scorsa nella gara d'apertura in ambito europeo a Eeklo (Belgio) il ventiduenne tulipano ha preso il comando sin dalla partenza ed ha proseguito in grande scioltezza fino all'arrivo sbriciolando inesorabilmente il gruppo dei concorrenti col passare dei giri.

Anche in questa seconda occasione è mancato il prevedibile ed auspicato confronto tra Van der Poel e l'iridato Wout Van Aert. In effetti il fuoriclasse belga è apparso al di sotto delle sue abituali prestazioni ed a metà gara, penalizzato da una foratura, tanto che si classificherà soltanto quattordicesimo con un distacco di oltre due minudi da Van der Poel.

Nella lotta per le posizioni del podio si sono distinti i due giovani belgi Laurens Sweeck (vincitore venerdì scorso nella prima prova del “Jingle Cross) e Quentin Hermans, già campione europeo Under 23, al suo esordio nella categoria superiore.

Dal quarto al decimo posto altri quattro belgi (in diciannoove hanno preso il via!), intercalati dall'altro olandese Lars Van der Haar (quinto) e da Michael Boros, rappresentante della Repubblica Ceca.

Nella gara Elite donne la vittoria della trentanovenne Katerina Nash (Repubblica Ceca) è maturata a metà gara, dopo che nelle fasi iniziali si erano messe in evidenza, tra le altre, la tricolore Eva Lechner e la campionessa statunitense Katherine Compton.

Entrambe avranno un palese calo in finale, tuttavia l'azzurra riuscirà ad arrivare nella top ten mentre la Compton, che vinse questan gara lo scorso anno, finirà oltre la ventesima posizione.

La Nash ha colto l'attimo propizio a tre giri dal termine ed è riuscita a contenere l'insidioso tentativo di rimonta della statunitense Kaitlin Keough, come Laurens Sweeck vitoriosa nella gara preliminare di Iowa City di venerdì scorso.

Per la terza posizione del podio l'iridata Sanne Cant aveva la meglio, allo sprint, sull'olandese Sophie de Boer. Tra le due fiamminghe c'è una consolidata e vivace rivalità agonistica, emersa nella lotta per conquistare la residua posizione del podio.

Tra una settimana occasione di rivincita per tutti con la seconda prova della Coppa del mondo che si disputerà a Waterloo, nello Stato del Wisconsin, ancora negli Stati Uniti d'America, la nuova frontiera del ciclocross, terra di conquista per gli atleti del vecchio continente.

Ricordiamo che le prove di Coppa complessive saranno nove, con qualche interessante novità, e la prima delle sette europee sarà quella tradizionale sulla dune sabbiose di Koksijde.

Intanto prendiamo atto con soddisfazione che la prova di Iowa City è stata trasmessa in diretta da Raisport con il commento tecnico di Luca Bramati che a suo tempo una Coppa del mondo la vinse.

Speriamo che questo impegno della Rai possa essere mantenuto anche per le successive prove di Coppa del mondo, quando saranno inserite anche le prove riservate alle categorie Under 23 e Juniores, non incluse nelle due gare americane.

Alfredo Vittorini

Elite uomini

1.Mathieu Van der Poel (Ola) 1h06'28”; 2.Laurens Sweeck (Bel) 43”; 3.Quentin Hermans (Bel) 44”; 4.Kevin Pauwels (Bel) 58”; 5.Lars Van der Haar (Ola) 58”; 6.Michael Vanthourenhout (Bel) 1'28”; 7.Toon Aerts (Bel (1'43”; 8.Gianni Vermeersch (Bel) 1'46”; 9.Michael Boros (R..Ceca); 10.Jens Adams (Bel) 1'59”

Elite donne

1.Katerina Nash (R.Ceca) 47'27'; 2.Kaitlin Keough (Usa) 12”; 3.Sanne Cant (Bel) 30”; 4.Sophie de Boer (Ola) 31”; 5.Maud Kaptheijns (Ola) 34”; 6.Caroline Mani (Fra) 36”; 7.Annika Langvad (Dan) 37”; 8.Ellen Noble (Usa) 57”; 9.Nikki Brammeier (Gb) 1'07”; 10.Eva Lechner (Ita) 1'20”