9 Ottobre Ott 2017 0935 12 days ago

Poker della Trentino Cross Giant Smp a Spilimbergo

Nel trofeo Triveneto vittorie di Filippo Fontana, Asia Zontone, Sara Casasola e Bryan Olivo

Spilimbergo2 Copia

Spilimbergo (PN) (8/10) - Dopo il trionfale esordio di domenica scorsa al Giro d’Italia di ciclocross, la Trentino Cross Giant Smp è stata protagonista assoluta anche nel Trofeo Triveneto. Oggi l’appuntamento era fissato in terra friulana a Spilimbergo, città del mosaico.

Tra gli allievi del primo anno prestazione eccellente per il friulano di Fiume Veneto Bryan Olivo, che nel finale è riuscito a fare il vuoto e a concludere la prova in solitaria, precedendo Tagliapietra e Trabacchin della Libertas Scorzè. Questa vittoria ha permesso a Bryan Olivo di vestire la maglia di campione regionale friulano.

Tra gli allievi del secondo anno giornata sfortunata per il bellunese di Santa Giustina Daniel Cassol, che anche oggi ha dimostrato un grande colpo di pedale, interpretando nel migliore dei modi la competizione e lottando sempre con i migliori. Nel corso dell’ultimo giro è incappato in una caduta che lo ha rilegato al 9° posto.

Nuova giornata da incorniciare per lo scricciolo trevigiano di Fregona Filippo Fontana. Il campione italiano in carica juniores ha fatto il vuoto sin dalla prima tornata. Pedalata dopo pedalata ha messo in saccoccia un margine di vantaggio notevole nei confronti di tutti i rivali, arrivando al traguardo a braccia alzate e precedendo di più di quaranta secondi Davide Toneatti della Jam’s Bike e Tommaso Dalla Valle della Ktm.

La gara femminile è stata semplicemente uno show per le maglie della formazione trentina. La friulana di Majano Sara Casasola, primo anno tra le under 23, è stata autrice di un entusiasmante duello con l’esperta elite bolzanina Anna Oberparleiter. Nelle tornate finali la baniamina della Trentino Cross è riuscita a distanziare la portacolori Team Lapierre e a tagliare la finish line della gara delle donne open a braccia alzate. Il resto dell’ordine d’arrivo esalta tutte le ragazze della formazione nonesa. La brava atleta elbana Alessia Bulleri è giunta terza, precedendo la prima donna juniores, ovvero Asia Zontone. La friulana di Buja, rientrata oggi alle gare dopo l’infortunio alle ginocchia, ha dimostrato grande caparbietà e cuore, che le hanno permesso di ottenere la prima vittoria nella nuova categoria di appartenenza. Quinta la sempre tenace elite trentina di Cles Elena Leonardi.

Nella gara open maschile il friulano di Colloredo Marco Ponta ha dovuto arrendersi solo all’azione di Enrico Franzoi. Il portacolori della Trentino Cross, dopo il terzo posto ottenuto al Giro d’Italia di ciclocross, a Spilimbergo ha colto un’ottima seconda posizione, dimostrando, ancora una volta, l’ottimo colpo di pedale. Gara in rimonta per l’under 23 milanese di Usmate Velate Lorenzo Calloni, che ha concluso la gara in quarta posizione assoluta.

“Anche oggi sono molto soddisfatto dei risultati ottenuti dai miei ragazzi” – commenta il direttore tecnico Daniele Pontoni – “Sono dispiaciuto per Daniel che è caduto. Gli è mancato un pizzico di cattiveria e di esperienza. Ottima prova delle nostre ragazze. Complimenti ad Asia che è riuscita a riprendersi dall’infortunio e bravo Lorenzo che ha fatto una grande rimonta”.

Domenica prossima appuntamento a Cles dove la Trentino Cross Giant Smp organizzerà il Trofeo Nuovi Investimenti, prima prova del Master Cross, gara nazionale che vedrà sfidarsi i migliori talenti italiani di ciclocross. Vi aspettiamo numerosi.

Foto @alessandrobilliani