29 Dicembre Dic 2017 1909 3 months ago

La prima di Arzuffi a Brendene, lo junior Fontana è secondo

Scivola Van der Poel, s’invola Van Aert - Quinto posto di Eva Lechner

Arzuffi Brendene

Bredene (BEL) (29/12) – Prima vittoria stagionale in Belgio per la ventitreenne Alice Maria Arzuffi, in forza al gruppo sportivo fiammingo Steylaerts-Betfirs, diretto dall’ex campione del mondo Bart Wellens. L’azzurra, terza ai recenti campionati europei, s’è imposta alla grande nel Gp Paul Herygers, quarta prova del Brico Cross, che ha avuto svolgimento a Bredene, nel cuore delle Fiandre.

Soltanto la britannica Helen Wyman, giunta seconda a 21”, ha contenuto il distacco rispetto all’irresistibile assolo della nostra connazionale che ha scelto di vivere in Belgio proprio per perfezionare il suo innegabile talento per il ciclismo fuoristrada. In terza posizione, ben più distanziata, la belga Loes Sels, poi l’americana Elle Anderson e la tricolore Eva Lechner, a completamento della top five.

Sul difficile percorso di Bredene, allentato dalla pioggia, Arzuffi ha contenuto l’offensiva iniziale di Wyman, della tricolore Eva Lechner , della belga Loes Sels e della campionessa statunitense Katherine Compton. Quest’ultima, in difficoltà per una scivolata ma soprattutto per problemi di asma, si ritirava – peraltro molto dispiaciuta, considerato il suo ben noto temperamento agonistico.

Ma Arzuffi non si è resa conto di tutto ciò. Era già passata in testa e proseguiva con grande determinazione fino all’arrivo, felice di questo successo dopo la delusione patita nella recente prova di Coppa del mondo (tredicesima) di Zolder dove fu coinvolta in una caduta in partenza e subì altri contrattempi che ne limitarono le evidenti potenzialità.

Van Aert Brendene29dic

Nella gara Elite uomini il duello tra Wout Van Aert e Mathieu Van der Poel è durato una ventina di minuti, poi l’iridato ha colto al volo una scivolata e conseguenti problemi meccanici del campione europeo per proseguire con uno spettacolare assolo che lo ha portato a conseguire il suo settimo successo stagionale e la sua terza vittoria a Bredene dopo quelle del 2014 e 2016

In effetti Van der Poel ha capito che il suo inseguimento sarebbe stato vano ed ha gestito la sua seconda posizione, tenendo a debita distanza il giovane Quentin Hermans, pupillo di Sven Nys nel folto gruppo Telenet Fidea Lions.

Domani il duello tra i due big della categoria si rinnoverà, in notturna, a Diegem, nella sesta prova del Trofeo Supeprprestige, il prestigioso trofeo secondo per importanza soltanto alla Coppa del mondo.

Podiofontana Brendene Copia

Nella prova Juniores di Bredene soltanto l’olandese Gerben Kuypers è riuscito a fare meglio dell’azzurro Filippo Fontana, campione italiano della categoria, classificatosi al secondo posto. Il ragazzo friulano ha confermato anche in questa occasione le sue eccellenti qualità di specialista del fuoristrada.

Anche nella gara degli allievi, vinta dal belga Lennert Belmans, belle prestazioni di Lorenzo Masciarelli (nono), Bryan Olivo (decimo) e Daniel Cassol (dodicesimo).

Un plauso collettivo, al merito, per tutti i nostri rappresentanti, ben assortiti nelle diverse categorie.

Alfredo Vittorini

Elite uomini

1. Wout Van Aert (Bel, Crelan-Charles) 1h05’15”; 2. MathieuVan der Poel (Ola, Beobank-Corendon) 1’27”; 3. Quentin Hermans (Bel, Telenet Fidea Lions) 1’42”; 4. Tim Merlier (Bel, Crelan-Charles) 2’04”; 5. David Van der Poel (Ola, Beobank-Corendon) 2’08”; 6. Dieter Vanthourenhout (Bel, Marlux) 2’50”; 7. Daan Soete (Bel Telenet Fidea Lions), 3’06”; 8. Nicolas Cleppe (Bel, Telenet Fidea Lions) 3’30”; 9. Yuri Aernouts (Bel) 3’43”; 10. Jim Aernouts (Bel, Telenet Fidea Lions) 4’40”

Elite donne

1. Alice Maria Arzuffi (Ita, Steylaerts-Betfirst) 45’37”; 2. Helen Wyman (GB) 21”; 3. Loes Sels (Bel) 1’23”; 4. Elle Anderson (Usa) 1’41”; 5. Eva Lechner (Ita) 2’08”; 6. Jolien Verschueren (Bel) 2’45”; 7. Karen Verhestraeten (Bel) 3’01”, 8. Inge Van der Heyden (Ola) 3’23”; 9. Nikola Noskova (R. Ceca) 3’34”; 10. Fleur Nagengast(Ola) 3’43”; 16. Alessia Bulleri (Ita) 3’43”; 43. Gaia Realini (Ita); 45. Giorgia Fraiegari (Ita); 47. Asia Zontone (Ita)

Juniores

1. Gerben Kuypers (Ola) 44’37”; 2. Filippo Fontana (Ita) 47”; 3. Jelle Vermoote (Bel) 1’12”; 4. Vladimir Miksouik (R. Ceca) 1’34”; 5. Yente Peireus (Bel) 2’13”