13 Dicembre Dic 2015 1755 5 years ago

GIC: Cominelli e Teocchi brillano a Pescia Romana

A Bassani la gara uomini juniores - Grande successo di pubblico e di partecipanti nella penultima prova del Giro d’Italia Ciclocross, valevole anche per il trofeo Romano Scotti +Vista Lazio Cross

Pesciaopen

Pescia Romana supera l’esame Giro d’Italia Ciclocross. Oltre 500 corridori hanno preso parte alla prima edizione della gara che l’Asd Romano Scotti, società organizzatrice dell’intera corsa rosa, ha allestito nella zona non lontana dal comune di Montalto di Castro (Vt). La tappa è nata grazie all’impulso di Grand Tour Events del dott. Giuseppe Bellero, di concerto con l’amministrazione comunale di Pescia Romana, in particolare grazie all’interesse del sindaco Sergio Caci. A collaborare nella perfetta riuscita dell’evento sono stati anche Riccardo Magrini di Eurosport e Andrey Gurayev di Bmc. L’amministrazione comunale al completo è stata presente alla corsa, insieme a tanti ex professionisti del ciclismo.

Una giornata di sole e un clima mite hanno fatto da cornice alla penultima tappa della corsa rosa. La gara di Pescia Romana è stata valevole anche come terzultima prova del Trofeo Romano Scotti +Vista Lazio Cross, challenge regionale che sarà ospite del Giro d’Italia Ciclocross anche in occasione della gara di Roma, all’Ippodromo delle Capannelle, il 6 gennaio 2016.

E’ stata una festa doppia in casa Asd Romano Scotti, in quanto due giorni fa è nato il piccolo Leonardo, figlio di Ilaria e del vicepresidente Sergio Scotti. In questo clima di festa l’Asd Romano Scotti ha allestito un tracciato che ha permesso ai tantissimi corridori partecipanti di vivere una grande giornata di ciclocross; la giornata è stata resa ancora più bella dal pubblico che ha risposto presente all’appello della corsa rosa.

La gara Open maschile ha visto il bellissimo trionfo di Cristian Cominelli (Promo Cycling): il corridore bresciano, già vincitore all’Isola d’Elba, è stato autore di una prova senza errori, a parte un piccolo guasto meccanico nella parte centrale di gara. Cominelli ha dimostrato grande autorevolezza: gli avversari hanno potuto solo inseguirlo. Nella prima parte di gara è stato Nicolas Samparisi (Cx Selle Smp Dama Focus) a provare l’inseguimento, mentre in seguito Nadir Colledani (Trentino Cross Selle Smp), che era partito con la maglia rosa, ha provato a lanciarsi sul vincitore. Alla fine della gara Cominelli ha trionfato davanti a Colledani e a Samparisi: la maglia di leader è sulle spalle di Colledani, che indossa anche la maglia bianca di leader dei giovani.

Tra le donne Open condotta di gara esemplare per Chiara Teocchi (Bianchi I.Idrodrain): la maglia rosa si è imposta con grande autorevolezza. L’unica che è sembrata capace di contrastarla è stata Alessia Bulleri (Vaiano), la quale si è mantenuta sempre a pochi secondi dalla Teocchi ma non è mai riuscita ad impensierirla. Dietro la Bulleri bella lotta tra Rebecca Gariboldi (Isolmant) e Sara Casasola (Trentino Cross Selle Smp), con la maglia bianca, che ha ottenuto la piazza d’onore.

La categoria Juniores si è risolta grazie a un colpo di scena: Antonio Folcarelli (Promo Cycling) ha conquistato la prima posizione dopo pochi metri ed è riuscito a condurre la gara spingendo un ottimo rapporto, ma la scollatura di un tubolare gli ha precluso il successo. La vittoria è andata a Michele Bassani (Work Service Brenta), che ha preceduto il proprio compagno Andrea Pozzato e Alberto Brancati (Caprivesi). Folcarelli, decimo al traguardo, conserva la maglia rosa.

Open uomini
1 . Cristian Cominelli (Promo Cycling)
2 . Nadir Colledani (Trentino Cross Selle Smp)
3 . Nicolas Samparisi (Cx Selle Smp Dama Focus)
4 . Marco Bianco (Cerone)
5 . Marco Ponta (Trentino Cross Selle Smp)

Open donne
1 . Chiara Teocchi (Bianchi I.Idrodrain)
2 . Alessia Bulleri (Vaiano)
3 . Sara Casasola (Trentino Cross Selle Smp)
4 . Rebecca Gariboldi (Team Isolmant)
5 . Alessia Verrando (Cadrezzate)

Juniores
1 . Michele Bassani (Work Service Brenta)
2 . Andrea Pozzato (Work Service Brenta)
3 . Christian Brocchi (Elba Bike)
4 . Diego Guglielmetti (SS Lazio)
5 . Jakob Dorigoni (Sudtirol)