16 Settembre Set 2018 1843 8 days ago

CICLOCROSS UCI: Lechner e Arzuffi sul podio di Geraardesbergen

Le due italiane prima e seconda in Belgio, nella gara allievi secondo posto di Lorenzo Masciarelli

Lechner Arzuffi

Geraardesbergen (BEL) (16/09) – La tricolore Eva Lechner (Clif) ha vinto a Geraardesbergen (Belgio) la prima prova del “Brico Cross” su un circuito che comprendeva il celebre muro di Grammont.

La trentatreenne alto atesina ha dominato la corsa precedendo di 26” l’azzurra Alice Maria Arzuffi (Steylaerts), di 46” l’olandese Celyn Del Carmen Alvarado (Corendon Circus), di 55” la belga Loes Sels (Pauwels-Sauzen) e di 1’01” l’iridata Sanne Cant.

Nella prova maschile l’iridato Wout Van Aert (Crelan-Ccharles) sembrava avviato verso una facile vittoria ( stante anche l’assenza del suo principale antagonista, l’olandese Mathieu Van der Poel) ma un incidente meccanico e successivamente una caduta spianavano la strada a Lars Van der Haar (Telenet Fidea) il quale alla fine anticipava Van Aert di 18”: Completavano la top five i belgi Daan Soete (Pauwels-Sauzen) a 24” Toon Aerts (Telenet Fidea) a 36”, Kevin Pauwels (Marlux) a 50”.

Nelle prove riservate agli Under 23 e Juniores vittorie degli olandese Maik Van der Hejden e Pin Ronhaar che hanno creato i pressupposti per il tris dei tulipani completato fortunosamente da Lars Van der Haar.

Da evidenziare anche la splendida prestazione dell'allievo Lorenzo Masciarelli, secondo a 6" dall'olandese Del Grosso. Terzo il belga Jelle Harteel a 28".

A proposito di olandesi, prendiamo atto che il fuoriclasse Mathieu Van der Poel salterà anche le prime due prove di Coppa del mondo negli Stati Uniti a Waterloo il 23 settembre ed a Iowa City il 29 settembre e farà il suo debutto stagionale nel ciclocross il 6 ottobre nel “Berencross, ancora in Belgio.

Il ventitreenne olandese, come è noto, ha concluso al terzo posto il recente campionato del mondo di mountain bike a Lenzerheide, in Svizzera. Notevoli anche i suoi risultati su stgrada avento vinto, tra l’altro, il Giro del Limburgo, il campionato olandese, oltre due tappe e la classifica finale del Giro di Norvegia, sul podio nel campionato europeo vinto Matteo Trentin.

A sua volta Wout Van Aert, terzo nel campionato europeo su strada, si era reso protagonista nelle importantissime gare del calendario internazionale su strada come la “Strade Bianche” , nelle colline senesi, e le monumentali classiche come la Parigi-Roubaix ed il Giro delle Fiandre.

Tre settimane di recupero consentiranno a Van der Poel di trovare a migliore condizione per rinnovare la sua sfida al tre volte campione del mondo di ciclocross Wout Van Aert. Nel frattempo il calendario Uci va avanti spedito con particolare attenzione per il settore femminile per il quale l’Uci sta mettendo in atto una politica di adeguamento dei monte premi, rispetto a quello maschile, a cominciare dalle prove e dalla classifica finale della Coppa del mondo, oltre l’inserimento, dal 2020, della categoria Juniores, nel programma iridato, attualmente surrogata in quella delle Under 23.

Il ciclismo declinato al femminile, anche nel ciclocross, sta crescendo a livello globale, meritandosi quindi la giusta attenzione degli organismi istituzionali a tutti i livelli.

Buona stagione a tutti con il ciclocrosss!

Alfredo Vittorini

ALLIEVI

1. Tibor Del Grosso (Ola) 28'33”; 2. Lorenzo Masciarelli (Ita, Callani Doltcini Cycling Team) a 6”; 3. Jelle Harteel (Bel) a 28”; 4. Lukas Vanderlinden (Bel) a 31”; 5. Renzo Geurs (Bel) a 35”; 6. Senne Willems (Bel) a 55”; 7. Thibau Dhooge (Bel) a 1'11”; 8. Iben Rommelaere (Bel) a 1'15”; 9. Pieter Pauwels (Bel) a 1'32”; 10. Joes Costerlinck )Bel) a 1'56”.