3 Dicembre Dic 2018 2008 10 days ago

Van Kessel e Cant a Mol

A Bensheim in Germania vittorie di Meisen e Brandau

Mol

Mol (BEL) (3/12) - Il ventisettenne olandese Corné van Kessel e la campionessa del mondo Sanne Cant hanno trionfato a Mol (Belgio) nel “Lampiris Zilvermeercross”, gara che si disputa nella medesima località che da diversi anni accoglie le prove iridate riservate ai cicloamatori delle diverse categorie Masters.

Il portacolori del team Telenet Fidea Lions ha operato l’azione decisiva dopo due terzi del tempo complessivo di gara (circa un’ora).

Alle sue spalle i due belgi Jim Aernouts e Thijs Aerts, entrambi suoi compagni di squadra nel team Telenet Fidea Lions diretto da Sven Nys, molto felice nel vedere il podio interamente occupato dai suoi ragazzi, anche se pure in questa occasione, come ieri a Hasselt, mancavano, tra gli altri, big del calibro di Mathieu Van der Poel, Wout Van Aert e Toon Aerts, impegnati in uno stage tecnico in Spagna.

Questa di Van Kessel è la seconda vittoria stagionale dopo quella conseguita a Contern, in Lussemburgo.

Nella gara Elite donne il successo di Sanne Cant, quarto stagionale dopo quelli di Meulebeke, Lokeren e Niel, è maturato nelle battute finali quando ha sfinito la sua connazionale Laura Verdonschot in uno sprint prolungato.

Al terzo posto l’olandese Inge Van der Heijden (a 8”) che aveva tenuto a lungo la testa della gara. A seguire altre due belghe: Loes Sels (a 28”) e Kim Van de Steene (a 1’01”).

Nell’albo d’oro della gara Cant subentra all’olandese Lucilla Brand.

Segnaliamo che nella stessa giornata si è corsa una gara del calendario internazionale Uci anche a Bensheim (Germania) dove nelle due gare open si sono imposti il campione tedesco Marcel Meisen e la sua connazionale Elisabeth Brandau.

In evidenza il diciottenne Stefano Sala, dodicesimo, la diciannovenne Francesca Baroni, quarta, e la diciassettenne Alessandra Grillo (ventunesima) mentre nella gara Juniores, vinta dal tedesco Tom Lindner, entrava nella top ten (nono) il giovane Tommaso Bettuzzi.

a.v.