6 Gennaio Gen 2019 2013 5 months ago

CICLOCROSS: Alla DP66 il tricolore di società

Sul circuito romano di Capannelle il team friulano si laurea Campione d'Italia di società - Toneatti e Casasola in rosa

Tricolore Capannelle

Roma (6/1) - È stata una giornata ricca di insidie quella vissuta quest'oggi all'ippodromo di Capannelle a Roma da tutto il Team DP66 Giant Selle SMP Rigoni di Asiago Paolo Leonardi Nuovi Investimenti. Nonostante tutto, però, i ragazzi diretti da Daniele Pontoni sono riusciti a centrare l'obiettivo del Campionato Italiano di società e hanno conquistato anche il successo finale nel Giro d'Italia Ciclocross nelle categorie juniores maschile e open femminile grazie a Davide Toneatti e Sara Casasola.

La trasferta romana si è aperta con le medaglie d'argento di Gaia Santin nella gara riservata alle donne esordienti e di Alice Papo in quella delle donne allieve.

La sfortuna ha visto finire a terra a poche pedalate dal termine Davide Toneatti quando si trovava saldamente in testa alla prova degli juniores; il ragazzo leader della classifica generale è stato così costretto ad accontentarsi della ottava piazza, sopravanzato anche da un ottimo Daniel Cassol che ha chiuso al settimo posto.

Tra le donne juniores è arrivata l'importante affermazione di Asia Zontone mentre nella gara open femminile Sara Casasola ed Elena Leonardi hanno chiuso rispettivamente in quinta e ottava piazza. A completare la giornata, infine, è stato il sesto posto di Matteo Vidoni nella gara maschile riservata agli open.


Soddisfazione ed entusiasmo al termine della prova romana per tutto il clan del neo-presidente Michele Bevilacqua che si è aggiudicato così il primo titolo di Campione Italiano del 2019: "Questa vittoria è il frutto del lavoro di tutta la squadra: gli atleti, lo staff, i partner tecnici e gli sponsor che ci sostengono hanno fatto si che la nostra squadra potesse conquistarsi il titolo di migliore d'Italia. E' una soddisfazione incredibile, il miglior modo con cui potevamo iniziare il nuovo anno e la mia nuova avventura da presidente. Siamo felici di avercela fatta e di portare in Friuli uno scudetto che ci fa sognare in grande in vista dei Campionati Italiani che si correranno nel prossimo fine settimana all'Idroscalo di Milano" ha spiegato il numero uno del team DP 66.

Sorriso sulle labbra anche per Daniele Pontoni: "Oggi non contavano i risultati dei singoli, puntavamo a portare a casa le due maglie rosa e il titolo a squadre e ce l'abbiamo fatta. E' ovvio che la vittoria di Asia Zontone tra le donne junior ad una settimana dai Campionati Italiani è un segno di grande speranza; dispiace per la caduta che ha rallentato Davide Toneatti ma quello che conta è che non abbia riportato gravi conseguenze in modo da potersi presentare al cento per cento anche a Milano. Ringrazio tutti per aver dato il massimo e voglio dire un grazie speciale a tutto lo staff che non ha mai fatto mancare nulla a questi splendidi ragazzi".