13 Gennaio Gen 2019 1731 6 months ago

TRICOLORI CX: È festa per Bertolini, Dorigoni e Leone

Con i titoli maschili élite, under 23 e juniores si è conclusa la rassegna nazionale all’Idroscalo di Milano

Idroscalo Podioelite

Milano (13/1) - Nel pomeriggio le sfide tricolori continuano con le gare Under 23 e quella Elite maschile. I Campionati italiani di ciclocross 2019 all’Idroscalo di Milano si chiudono con l’apoteosi finale del Gruppo Sportivo Selle Italia – Guerciotti – Elite che festeggia, oltre ad un grande successo organizzativo, anche la vittoria nelle ultime due gare della rassegna (foto di Gianfranco Soncini).

Ad aggiudicarsi il Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti e quindi il titolo italiano sono stati i beniamini di casa Gioele Bertolini tra gli Elite e Jakob Dorigoni tra gli Under 23.

Nella prova conclusiva, il valtellinese Gioele Bertolini non ha sbagliato nulla, sbaragliando tutta la concorrenza. Inutili i tentativi di recupero dei suoi avversari, prima Cristian Cominelli e poi i fratelli Braidot che hanno rimontato sul bresciano, ma non sono riusciti a chiudere il gap sul battistrada. Medaglia d’oro per Bertolini, secondo e terzo posto per Luca e Daniele Braidot.

Gioele Bertolini ha detto soddisfatto: “Il Campionato Italiano è sempre importante, ma per noi quest’anno lo era ancora di più perché si svolgeva qui all’Idroscalo organizzato da Guerciotti e speravo di vincere. Ho fatto una corsa perfetta e sono felice. Dedico il successo alla famiglia Guerciotti che ha organizzato uno splendido Campionato Italiano ed ora cercherò di onorare la maglia fino alla fine della stagione”.

La mattinata si era conclusa con la prova tricolore degli uomini Juniores vinta da Samuele Leone (Merida Italia Team) campione italiano davanti a Tommaso Bergagna (Jam’s Bike Team Buja) ed Emanuele Huez (KTM Alchemist Selle SMP Dama), rispettivamente secondo e terzo.

Samuele Leone è soddisfatto: “Sono veramente felice. È andata come speravo. Sono riuscito a partire bene e a restare sempre lì in testa a giocarmela e pian piano sono riuscito a fare la differenza, ho mantenuto il vantaggio e ho vinto. La dedico alla mia famiglia, alla squadra, agli sponsor e a tutti quelli che oggi erano qua a fare il tifo per me”.

La festa Guerciotti era già iniziata poco prima con il trionfo nella categoria Under 23 del bolzanino Jakob Dorigoni. Il corridore del team Guerciotti ha allungato subito in compagnia del compagno di squadra Stefano Sala, prima dell’accelerata decisiva che gli ha permesso di fare praticamente gara a sé e confermarsi campione italiano di categoria.

Medaglia d’argento proprio per Sala e medaglia di bronzo per il laziale Antonio Folcarelli.

Raggiante Jakob Dorigoni: “Ho fatto molto meno fatica di quello che mi aspettavo nel fare il buco. Sapevo che ero quello con i risultati migliori quest’anno e che dovevo difendere questa maglia, ma temevo tanti altri corridori che sicuramente hanno preparato al meglio questo obbiettivo come me. Al secondo giro sono riuscito ad andare via da solo, non ho fatto errori e sono riuscito a vincere. Dedico il successo a tutta la squadra perché per tutti noi era un appuntamento importante correndo in casa e sono felice di aver regalato al mio team questa soddisfazione. La dedico a tutta la squadra e alla famiglia Guerciotti”.

Giorgio Torre