26 Gennaio Gen 2019 1853 6 months ago

CX UCI: Pauwels, Sels e Van der Haar in luce

Vigilia di Coppa del Mondo in Belgio e Olanda – Lorenzo Masciarelli secondo nella gara allievi

Zonnebeke1

Zonnebeke (BEL) (26/1) - Alla vigilia dell’ultima prova di Coppa del mondo si sono disputate due gare del calendario internazionale ciclocross Uci a Zonnebeke (Belgio) e Rucphen (Olanda).

A Zonnebeke si è disputata, con la formula open, la 35^ edizione del “Kastelcross” ed il trentaquattrenne belga Kevin Pauwels non si è lasciato sfuggire l’occasione - in assenza di Wout Van Aert, Mathieu Van der Poel e Toon Aerts – per riassaporare la gioia del successo precedendo di una manciata di secondi, dopo un serrato confronto, il giovane campione britannico Thomas Pidcock, sulla scia del quale hanno completato podio e top five i belgi Diether Sweeck (fratello di Laurens) e Tim Merlier, oltre il campione tedesco Marcel Meisen.

Nella prova Elite donne, assente tra le altre l’iridata Sanne Cant, la trentatreenne belga Loes Sels coglieva il suo quarto successo stagionale dopo quelli di Ardooie, Contern (Lussemburgo) e Gullegem. La portacolori del team Pauwels-Sauzen ha iniziato il suo assolo poco dopo metà gara, invano inseguita dalla ceca Katerina Nash e dalle lussemburghese Christine Majerus che si assicuravano le posizioni del podio con 27” e 38” di distacco.

In quarta e quinta posizione le belghe Ellen Van Loy (a 1’38”) e Joyce Vanderbeken (a 1’49”).

Nella gara Juniores il belga Joachin Van Looveren anticipava di 21” il suo connazionale Jetze Van Campenhout e di 32” il francese Ugo Ananie mentre nella prova riservata agli allievi di secondo anno, vinta dal belga Jente Michels si metteva ancora in evidenza il promettente Lorenzo Masciarelli, il quale, a sua volta, precedeva il francese Paul Auchain, giunto terzo.

Nella concomitante gara olandese di Rucphen vittoria in casa, facilmente pronosticabile, di Lars Van der Haar (Elite uomini) e Inge Van der Hejden (Elite donne).

Ora tutta l’attenzione è rivolta alla nona e ultima prova di Coppa del mondo in programma domani a Hoogerheide, in Olanda.

Essendosi già assicurata la vittoria nella classifica finale della categoria Elite donne la fuoriclasse olandese Marianne Vos il confronto più atteso, per l’assegnazione della Coppa alla categoria Elite uomini, è quello fra l’iridato Wout Van Aert e il neo campione belga Toon Aerts, separati di soli tre punti.

Dopo il suo stage a Benicassim, in Spagna, il campione europeo Mathieu Van der Poel, assente nella precedente prova di Pontchateau (vincitore delle precedenti cinque prove di Coppa alle quali aveva partecipato), vorrà aggiudicarsi questa prova finale, intitolata a suo padre Adrie, prova che si disputa giusto una settimana prima del mondiale di Bogense (Danimarca), principale obiettivo stagionale del fenomeno olandese che ha già messole mani nelle classifiche finali del Trofeo Superprestige e del Trofeo DVV.

Alfredo Vittorini