27 Ottobre Ott 2019 1803 24 days ago

SUPERPRESTIGE: Arzuffi seconda a Gavere, Lechner 7^

Terza prova del Trofeo internazionale con Iserbyt protagonista, bene lo junior Lorenzo Masciarelli (14°)

Gavere Iserbytarzuffi

Gavere (BEL) (27/10) – Dopo l’en plein della scorsa settimana(prima Arzuffi e seconda Lechner) le nostre azzurre ancora protagoniste in occasione nella terza prova del Trofeo Superprestige di ciclocross che si è disputata a Gavere, in Belgio, sede storica del prestigioso trofeo.

La Arzuffi, che questa gara l’aveva vinta lo scorso anno, si è classificata al secondo posto a19” dall’olandese Yara Kastelijn, sua compagna di squadra nel team belga Steylaerts 777.

Al terzo posto la giovane Ceylin del Carmen Alvarado (a 36”), anch’essa olandese, a sua volta vincitrice della gara di apertura del Superprestige a Gieten, due settimane fa.

Le prime tre dell’ordine d’arrivo sono state protagoniste dell’azione decisiva e la nostra Arzuffi ha favorito l’attacco della sua compagna di squadra Kastelin, per poi staccate la Alvarado nel corso del penultimo giro.

Con questa strategia tattica si completava il successo individuale e collettivo della squadra di Arzuffi, per la gioia dell’ex campione del mondo Bart Wellens manager del team che assiste in Belgio la nostra campionessa.

Nella top five anche la campionessa europea Annemarie Worst (a 42”), anch’essa del team di Kastelijn ed Arzuffi, sulla scia della quale giungeva la belga Laura Verdonschot.

La tricolore Lechner, ancora una volta protagonista di una gara generosa, si classificava al settimo posto mentre l’iridata Sanne Cant giungeva soltanto quattordicesima, con un ritardo di ben 3’34”, cedendo così il comando della classifica provvisoria alla Kastelijn (terza a Gieten e quinta a Boom) che vanta, ora, un punto di vantaggio sulla Alvarado, tre sulla Lechner e cinque sulla Arzuffi.

Nella gara riservata alla categoria Juniores successo di Thibaud Nys (già primo nella gara d’apertura a Gieten) il quale piegava in volata il suo coetaneo Lennart Belmans mentre al terzo posto (a 10” da Nys) si classificava Yorben Lauryssen il quale prendeva il comando della classifica provvisoria a punti non avendo Nys e Lennart partecipato alla seconda prova di Boom, la scorsa settimana, concomitante con la prova di Coppa a Berna.

In bella evidenza l’azzurrino Lorenzo Masciarelli, 14° a 2’42”, al suo primo anno nella categoria Juniores. Il giovane abruzzese tra i suoi colleghi di pari età risultava al sesto posto.

Loenzo, in forza in un team belga, ha già dimostrato interessanti potenzialità e giusta determinazione, sicura pedina per il CT Scotti in vista dei prossimi impegni delle squadre azzurre in ambito internazionale.

Nella gara open uomini Eli Iserbyt ha dato seguito alla sua notevole striscia di successi stagionali dominando la prova di GAvere, così come aveva fatto due settimane fa in quella d’apertura a Gieten (Olanda). Poi aveva saltato il secondo appuntamento di Boom, in Belgio, per difendere a Berna la sua leadership in Coppa del mondo.

Al momento, in assenza dei fuoriclasse di Mathieu Van der Poel e Wout Van Aert, è senz’altro colui che sta raccogliendo i risultati più importanti.

In questa occasione ha preceduto di 43” l’olandese Lars Van der Haar il quale è subentrato a Qentin Hermans (soltanto ottavo) in testa alla classifica provvisoria del trofeo.

Nella top five dellqa gara anche Laurens Sweeck (terzo a 54”), il britannico Thomas Pidcock (quarto a 1’) e l’irriducibile Michael Vanthourenhout (quinto a 1’03”).

In occasione della quarta prova, in programma domenica 3 novembre a Ruddervoorde farà il suo debutto stagionale il campione del mondo Mathieu Van der Poel, reduce da una eccellente stagione su strada.

Un motivo in più di interesse, anche per testare il reale valore di Iserbyt.

Alfredo Vittorini

Open donne

1.Yara Kastelijn (Ola) 43’45”; 2.Alice Maria Arzuffi (Ita) 19”; 3.Ceylin del Carmen Alvarado (Ola) 36”; 4.AnnemarieWorst (Ola) 42”; 5.Laura Verdonschot (Bel) 43”; 6.Anna Kay (Gb) 56”; 7.Eva Lechner (Ita) 1’05”; 8.Inge Van der Hejden (Ola) 1‘06”; 9.Geerte Hoeke (Ola) 1’16”: 10.Ellen Van Loy (Bel) 1’37”; 14.Sanne Cant (Bel) 3’34”

Classifica dopo la terza prova: 1.Yara Kastelijn p. 39; 2.Ceylin del Carmen Alvarado p.38; 3.Eva Lechner p. 35; 4.Alice Maria Arzuffi p. 34; 5.Sanne Cant p. 29; 6.Annemarie Worst p.28

Open uomini

1.Eli Iserbyt (Bel) 1h27”; 2.Lars Van der Haar (Ola) 43”; 3.Laurens Sweeck (Bel) 54”; 4.Thomas Pidcock (Gb) 1’; 5Michael Vanthourenhout (Bel) 1’03”; 6.Toon Aerts (Bel) 1’05”; 7.Corné Van Kessel (Ola) 1’24”; 8:Qentin Hermans (Bel) 1’26”; 9.Jens Adams (Bel) 1’46”; 10Marcel Meisen (Ger) 2’10”

Classifica provvisoria dopo la terza prova: 1.Lars Van der Haar p. 37; 2.Qenten Hermans p. 36; 3.Cornè Van Kessel p. 34; 5.Laurens Sweeck p. 31; 6.Eli Iserbyt p. 30