30 Gennaio Gen 2021 1724 6 months ago

Mondiale CX - Primo giorno nel segno dell'Olanda

E’ trionfo olandese nella giornata di apertura della rassegna iridata. Filippo Fontana ed Eva Lechner, 11esimi nelle rispettive categorie.

Mondialicx3

Si apre il sipario sui campionati del mondo di ciclocross di Ostende (Belgio) ed è l’Olanda a dominare sul tracciato belga in entrambe le categorie in gara oggi.

Il primo titolo è assegnato nella categoria Uomini U23: è l’olandese Pim Ronhaar a mettersi al collo l'oro (in 49’47”) dopo aver avuto la meglio sul connazionale, Ryan Kamp, campione uscente e favorito alla vigilia, costretto ad una corsa di rimonta (a 8”). Argento al belga Timo Kielich a 14” dall’iride. Alle sue spalle altri due belgi: Verstrynge, giù dal podio e Vandebosch, quinto che, insieme al settimo e ottavo in classifica, mettono in evidenza come i belgi, abituati a correre su percorsi di sabbia, hanno saputo piazzare cinque atleti nelle prime dieci posizioni.

Filippo Fontana, miglior azzurro - In una corsa anomala ma spettacolare, caratterizzata dal freddo, dove il tratto di sabbia e lo strappo del ponte hanno fatto la differenza rendendo il percorso ancor più insidioso anche per la pioggia avuta nei giorni precedenti, un plauso merita il campione italiano Filippo Fontana, undicesimo nonché primo azzurro. Capace di mantenersi nel gruppo di testa per i primi giri insieme ai belgi ed olandesi, Filippo, portacolori de C.S. Carabinieri, è scivolato a 1’50”: “Si è mantenuto nei ranghi superiori della corsa e chiudere undicesimo significa che ha saputo dire la sua su di un percorso come questo” – afferma il CT. Più che dignitose le prestazioni degli altri due azzurri al via: Marco Pavan, 39^ e Samuele Leone, 41^.

Eva Lechner, ancora una volta dimostra la sua maturità - Con una tripletta sul podio iridato, il trionfo olandese è anche tra le donne élite. Dopo aver conquistato la coppa del mondo, Lucinda Brand si prende anche la maglia iridata: è suo l’oro in 46’53”. Il testa a testa mozzafiato con la connazionale Annemarie Worts, protagonista di una corsa impeccabile fino alla caduta all’ultimo giro, ha portato la favorita alla vigilia sul gradino più alto del podio con la Worts che, ancora una volta, si è dovuta accontentare dell’argento (a 8”). Completa lo strapotere olandese, il bronzo vinto da Denise Betsema (a 19”).

La prima azzurra a tagliare il traguardo è Eva Lechner, 11esima (a 2’18”): “Ancora una volta Eva ha dimostrato tutta la sua maturità. Su questo percorso è andata molto bene, soprattutto nell’ultimo giro. Il tracciato è davvero impegnativo visto anche i valori in campo delle avversarie. Eppure, sia Eva che Alice hanno saputo realizzare una buon mondiale” dice Scotti. Alice Maria Arzuffi chiude 14esima (a 3’01”). Nella Top 20 l’altra azzurra, Rebecca Gariboldi (18esima a 3’58”), mentre Silvia Persico è 22esima (a 4’22”). Più distante Chiara Teocchi, 33esima (a 7’24”).

Domani, domenica 31 gennaio saranno assegnati i titoli Donne U23 e Uomini élite. Riportiamo sotto gli azzurri al via ed il palinsesto Rai:

Donne U23

BARONI FRANCESCA SELLE ITALIA GUERCIOTTI ELITE
CASASOLA SARA ASD DP66 GIANT SMP
REALINI GAIA SELLE ITALIA GUERCIOTTI ELITE

Uomini élite

BERTOLINI GIOELE CENTRO SPORTIVO ESERCITO
COMINELLI CRISTIAN SCOTT RACING TEAM
DORIGONI JAKOB SELLE ITALIA GUERCIOTTI ELITE
FOLCARELLI ANTONIO RACE MOUNTAIN FOLCARELLI TEAM
SAMPARISI NICOLAS KTM BRENTA BRAKES - DAMA SELLE SMP

Domenica 31 Gennaio

Ore 15:10 Uomini Elite - diretta Rai Sport + HD

(Credito foro ScratchTV/FCI)