26 Giugno Giu 2021 1621 3 months ago

Daniele Pontoni è il nuovo Commissario Tecnico

Succede a Fausto Scotti, che si occuperà del mondo gravel e endurance

24959031 1710064849023880 2784100900586744459 O(0)

Daniele Pontoni è il nuovo Commissario Tecnico della squadra nazionale di ciclocross. Il friulano, classe 1966, è stato infatti scelto dal Presidente Cordiano Dagnoni e approvato dal Consiglio Federale (sentiti il presidente del settore fuoristrada Ghirotto e il Team Manager Amadio) per i prossimi 3 anni. Pontoni succede a Fausto Scotti che dopo 16 anni passa ad un altro incarico nel mondo gravel ed endurance.

Queste le parole del Presidente Cordiano Dagnoni sul nuovo CT: “Abbiamo scelto Pontoni che riteniamo un profilo di qualità. Da atleta ha maturato un'esperienza di livello internazionale. Una volta smessi i panni del corridore ha saputo rimanere aggiornato e al passo con i cambiamenti del movimento. Inoltre si è messo a disposizione della base lavorando con umiltà. Un bel mix di esperienza da ora al servizio della Nazionale”.

“Sono veramente felice per l'opportunità che mi viene data – commenta Pontoni – quando mi è stato proposto questo incarico mi sono emozionato. Ringrazio la Federciclismo”.

Pontoni, 2 volte campione del mondo di ciclocross (1992 Leeds, 1997 Monaco), vincitore di una Coppa del Mondo ciclocross, di due Superprestige (oltre a numerose prove di entrambe le challenge) e di 10 titoli italiani, spiega la sua visione. “Sono abituato a programmare gli obiettivi, il mio metodo di lavoro per il futuro è semplice”.

Il friulano in questi ultimi anni ha portato avanti un'attività con la base: “Ho lavorato con i ragazzi e credo di aver imparato molto. Ora sono pronto ad affrontare questa nuova esperienza”.

Cambio di ruolo per Fausto Scotti: “Credo di aver fatto il massimo, mi sono impegnato al fianco dei ragazzi e a livello organizzativo. Sono contento che a succedermi sia una persona capace come Pontoni, a cui auguro un buon lavoro. Per quanto riguarda il mio futuro, le nuove specialità off road sono una sfida stimolante che affronto con grande entusiasmo. Ringrazio per questo il Presidente e il Consiglio Federale per l'opportunità”.

Pietro Illarietti