19 Settembre Set 2022 1215 5 days ago

Giro Italia Ciclocross, la 14esima edizione in rampa di lancio

6 tappe in 5 regioni a suon di eccellenti conferme: in casa ASD Romano Scotti tutto pronto per l’autunno-inverno 2022/2023

Corridonia Cx

L’estate lascia spazio all’autunno e con essa arrivano in serie gli appuntamenti cli della stagione ciclistica, per concludersi con la classica delle Foglie Morte. È il segno che il momento propizio per il ciclocross è alle porte. E infatti l’ASD Romano Scotti si fa trovare pronta come negli ultimi 15 anni, già da febbraio al lavoro per costruire mattoncino su mattoncino la 14esima edizione del Giro d’Italia Ciclocross ed ora ben motivata a formalizzare la struttura della sua creatura.

Al termine di una lunga opera di sintesi e di necessaria selezione – sono infatti ben 16 le richieste di ingresso pervenute al Comitato Organizzatore – il 14esimo Giro d’Italia Ciclocross ha assunto contorni ben definiti: 6 appuntamenti in 5 regioni, sei sfide in rosa tra Marche, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Lazio e Puglia con le conferme delle tappe più belle vissute negli scorsi anni, applicando la consueta forma del Comitato Organizzatore Centrale, ASD Romano Scotti, con funzioni di coordinamento, e capillari Comitati di Tappa, con la cui collaborazione è messo in piedi ogni singolo evento.

Il sipario si alzerà la prima domenica di ottobre, il giorno 2, sulle sponde del Chienti, a Corridonia nelle Marche, ospiti del Bike Italia Tour e del Centro Commerciale Corridomnia, in uno scenario consolidato e sempre molto apprezzato per la sua logistica. Nel breve volgere di una settimana la carovana si sposterà nell’ormai classico Parco del Rivellino, nella friulana Osoppo, in casa del Jam’s Bike Team Buja che tornerà a celebrare la memoria di Jonathan Tabotta, il 9 ottobre, preceduto dal Campionato Italiano Ciclocross Paralimpici l’8 ottobre. Nuovamente 7 giorni di intervallo per tornare subito nelle Marche il 16 ottobre, a completare il trittico di apertura sul percorso disegnato a Sant’Elpidio a Mare (frazione Luce) dalla O.P. Bike.

Una settimana di pausa e poi l’ultimo weekend di ottobre (domenica 30), dall’Adriatico si passerà al Tirreno, nella turistica cittadina di Follonica, eccellente debuttante nella scorsa edizione. La tappa toscana proporrà un percorso spettacolare in uno stadio naturale lì dove prima sorgeva un famoso ippodromo, con una spettacolare rampa di scale costruita appositamente per la tappa del GIC.

Nel mese di novembre, precisamente il 13, si continuerà a scendere lungo il Tirreno per tornare a Ferentino, dagli amici della MTB Ferentino Biker e poi fare rotta per la Puglia esattamente un mese dopo, il 18 dicembre. A Gallipoli, ospiti del Caroli Hotel Ecoresort Le Sirenè, sulle candide spiagge salentine e sullo sfondo di un cristallino mare Jonio si brinderà alle festività imminenti e anche alle maglie rosa definitive del 14esimo Giro d’Italia Ciclocross.

«Non si arriva ormai al termine dell’edizione in corso che già amministrazioni comunali, società ed appassionati si fanno avanti proponendo conferme e nuovi ingressi per l’anno seguente – spiega Fausto Scotti, coordinatore del Comitato Organizzatoreciò comporta da parte nostra un notevole sforzo di selezione concentrato per poter valutare attentamente tutti gli aspetti tecnici e logistici delle candidature. Questo però ci onora e ci riempie di orgoglio, poiché è la dimostrazione concreta dell’irrinunciabile ruolo cardine che il Giro d’Italia Ciclocross si è negli anni costruito, permettendo al nostro staff di affrontare con gioia questo surplus di lavoro. Ringraziamo tutti coloro che ripongono la loro fiducia nell’ASD Romano Scotti e li invitiamo a perseverare prendendo sempre più spunto dalle nostre manifestazioni: le porte del Giro d’Italia Ciclocross sono sempre aperte.

Intanto l’edizione numero 14 è pronta, eccola a voi. 6 appuntamenti per fare sintesi tra le località più prestigiose del Ciclocross Italiano e garantire il giusto equilibrio di trasferte tra centro, nord e sud del nostro bello Stivale. Bene, la sfida è lanciata. Potete cominciare a prepararvi per il prossimo Giro d’Italia Ciclocross! I preziosi comitati di tappa, tutto il mio staff, la mia famiglie ed Io, siamo pronti per dare inizio alla Festa

IL BENVENUTO DEI COMITATI REGIONALI

Si rinnova la sinergia con i comitati regionali della Federazione Ciclistica Italiana, che fortemente hanno desiderato e sostenuto la sosta del Giro d’Italia Ciclocross nei loro territori. Ecco le calorose parole di benvenuto dei presidenti die comitati regionali, a nome della base del movimento ciclistico territoriale.

CR MARCHE (Lino Secchi) - «Con piacere invio questo messaggio di saluto per la 14^ edizione del Giro d’Italia Cross, pur sembrando un adempimento quasi fuori tempo, in questo difficile periodo, in cui tutto è provvisorio, tutto è incerto dove spesso non si è sicuri neanche di dare certezza a ciò che si programma per l’indomani.

Quale è quindi il piacere? É quello di apprezzare il coraggio di preparare, in modo compiuto, eventi anche a lungo termini, grazie alla ferrea volontà intrinseca di chi crede nel valore dello sport e del ciclocross in particolare, come rilancio della socialità, della promozione sportiva e territoriale.

Grazie a questo costruttivo connubio tra la lunga esperienza dei Dirigenti della A.S.D. Romano Scotti, con in testa Fausto Scotti, ed alcune società marchigiane che saranno coinvolte avremo anche in questo 2022 nelle Marche due tappe del Giro d’Italia Cross.

Ringrazio pertanto le nostre due A.S.D. marchigiane, che saranno parte attiva nell’organizzazione, la O.P. Bike di Sant’Elpidio a Mare e la Italia Bike Tour di Matelica. Un plauso ai rispettivi Presidenti ed ai loro diversi collaboratori, nonché ai preziosi sponsor, oltre alla sensibilità delle Amministrazioni Comunali locali. Queste positive sinergie permetteranno di dare continuità alla disciplina del ciclocross, alla crescita tecnica dei giovani nel segno di quella multidisciplinarietà spesso citata apprezzata dai più preparati tecnici».

CR FRIULI VENEZIA GIULIA (Stefano Bandolin) - «Con immenso piacere a nome del Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia della Federazione Ciclistica Italiana, do un caloroso benvenuto alle Società e a tutto il movimento del Ciclocross, settore in cui la nostra regione è protagonista.

Ringrazio la Società organizzatrice, l’ASD Jam’s Bike Team Buja che quest’anno ospita la tappa del Giro d’Italia Ciclocross prevista per 8 e 9 ottobre; la manifestazione ciclocrossistica più importante e rinomata in Italia. La Società di Buja, con a capo la capace Gessyca Baldassa, si conferma come sempre in prima linea con grande professionalità e con passione si adopera nell’organizzazione di svariate gare grazie al supporto di uno staff capace e preparato.

Un ringraziamento va agli amici dell’ASD ROMANO SCOTTI, per la preziosa presenza e collaborazione con il nostro movimento ciclistico. Certo che saremo in tanti ad Osoppo nello splendido scenario del Parco del Rivellino, ad incitare ed applaudine gli eroi del fango, auguro a società, ciclisti e loro famiglie, tifosi tutti, due splendide giornate di sport in Friuli Venezia Giulia».

CR TOSCANA (Saverio Metti) - «Siamo molto soddisfatti come comitato regionale del nostro impegno nella multidisciplina e nel ciclocross abbiamo veramente fatto un grosso salto di qualità. La tappa di Follonica del Giro d’Italia Ciclocross rappresenta una soddisfazione che l’amministrazione comunale ci ha supportato a realizzare. E di questo li ringraziamo in modo particolare, così come ringraziamo l’ASD Romano Scotti per aver rinnovato la fiducia nella regione Toscana. Il contesto dell’ex Ippodromo cittadino avrà un impatto fantastico sia a paesaggistico che tecnico di altissimo livello. Non vediamo l’ora».

CR LAZIO (Maurizio Brilli) - «Il Giro d’Italia di ciclocross è un progetto nato dalla lungimiranza e la grande volontà di Fausto Scotti che, coadiuvato e sostenuto dalla sua Famiglia e dai suoi collaboratori, ha messo a disposizione del movimento crossistico Nazionale un prodotto straordinario, portando i numeri dei praticanti e delle organizzazioni a livelli inimmaginabili 14 anni fa alla vigilia della prima edizione.

Per quanto riguarda il Lazio ho potuto constatare da vicino lo sviluppo di questa specialità nella stagione appena conclusa, sono freschi i ricordi e le gesta dei nostri 107 atleti in rappresentanza di 25 società Laziali che hanno conseguito 11 medaglie agli ultimi Campionati Italiani; voglio qui pubblicamente rendere merito di questi nostri successi al lavoro, non soltanto dello staff, delle società e degli atleti della Regione, ma anche al Giro d’Italia Ciclocross inteso come progetto promozionale e divulgativo, di cui oggi ci pregiamo di raccoglierne i frutti.

Un saluto particolare agli organizzatori direttamente coinvolti nella tappa laziale del 13 novembre a Ferentino, l’ASD MTB Ferentino Biker e l’ASD Romano Scotti.

Felice di poter constatare praticamente i successi conseguiti fino ad oggi, auguro alla 14^ edizione del Giro d’Italia di Ciclocross tutte le fortune che merita, nella consapevolezza di riscontrare sui campi di gara il frutto di questo grande lavoro sempre in fieri. Grazie ASD MTB Ferentino Biker, grazie Fausto, grazie alla Famiglia Scotti, grazie allo Staff ed ai collaboratori dell’ASD Romano Scotti».

CR PUGLIA (Giuseppe Calabrese) - «Con grande piacere Gallipoli si appresta ad ospitare nuovamente il Giro d'Italia Ciclocross, un appuntamento che consolida il profondo rapporto che la città salentina ha instaurato con la disciplina grazie alle capacità organizzative dell’ASD Romano Scotti, del suo presidente Fausto Scotti e di tutto lo staff. Come comitato regionale della Federciclismo Puglia non possiamo quindi che essere felici per la scelta di Gallipoli come meta per questo evento dedicato annualmente al ciclocross che vedrà la partecipazione di atleti e team da tutta Italia pronti a mettere a frutto le proprie potenzialità a livello tecnico-sportivo in una disciplina che ha una lunga tradizione nella nostra regione. Un grazie particolare all'amico Attilio Caroli Caputo che metterà nuovamente a disposizione la propria struttura del Caroli Hotel Ecoresort Le Sirenè dove si potrà godere l’incanto delle dune costiere e del mare cristallino».

LE NOVITÀ DELLA 14ESIMA EDIZIONE – Per omaggiare il grande numero di atleti master che onorano da 15 anni il Giro d’Italia Ciclocross, il Comitato Organizzatore dell’ASD Romano Scotti ha deciso di suddividere in tre le fasce maschili, introducendo – come da norme attuative – la Fascia 3, che comprende tutti gli atleti a partire da M6. Anche per la fascia 3, così come Fascia 1, 2 e Master Women, al termine di ogni tappa sarà assegnata la maglia di leader.

Si conferma la suddivisione degli Allievi nelle due classi, come sperimentato lo scorso anno. 1° e 2° anno correranno nella stessa gara, in due batterie separate e con classifiche diverse. Al leader dei 1° anno sarà assegnata la maglia bianca.

Nei prossimi giorni saranno annunciati tutti i dettagli logistici, le convenzioni alberghiere, la guida tecnica e le procedure di accreditamento per stampa e gruppi sportivi. Stay Tuned!

IL GIC ABBRACCIA SENIGALLIA – Il Giro d’Italia Ciclocross, l’ASD Romano Scotti e tutti i Comitati di Tappa sono vicini a tutti gli amici delle Marche e in particolare a quelli della città di Senigallia, già in passato sede di tappa, per i difficili giorni che stanno vivendo a causa del disastro meteorologico. No, non è affatto questo il fango che ci piace, ma è proprio lo spirito del crossista che occorre in questi momenti: rialzarsi presto e riprendere a correre ancora più forte!