13 Novembre Nov 2022 2002 17 days ago

Quasi 300 partecipanti alla 5^ tappa del Trofeo Triveneto

Grande spettacolo alla 83^ Coppa San Vito

83A Coppa San Vito CX22 Press 314

Oggi il Trofeo Triveneto di ciclocross ha abbracciato una tappa new entry. La 5^ prova si è corsa a San Vito al Tagliamento, in terra friulana, con l’organizzazione del Pedale Sanvitese, storico sodalizio presieduto da Albano Francescutto. Fa effetto parlare di new entry, poiché si trattava della 83^ Coppa San Vito, che fino all’anno scorso era una prova in linea, classica di fine stagione riservata agli Elite Under 23. Quest’anno invece la Coppa San Vito è diventata una bellissima gara di ciclocross, a cui hanno partecipato quasi 300 atleti. Il tracciato di gara è stato ricavato all’interno dell’Azienda Agricola Bagnarol che ha dimostrato un’accoglienza commovente nei confronti del popolo del ciclocross. Tracciato pianeggiante ma non banale che presentava numerosi punti tecnici.

Nella gara regina degli open, dopo le schermaglie iniziali, è emersa l’azione del trevigiano Simone Pederiva (Sportivi del Ponte) che ha tagliato il traguardo con 15 secondi di vantaggio su Fabio Zampese (Montegrappa) e 32 secondi su Enrico Barazzuol (Rudy Project).

Successo friulano nelle donne open a firma di Lucrezia Braida (Kicosys) su Lisa Canciani (Dp66) e sull’alto atesina Julia Maria Graf (Kicosys). Tra le juniores la ruota più veloce è stata quella della veneziana Gaia Santin (Dp66).

Vittoria friulana anche tra gli juniores, dove c’è stato il dominio di Alessio Paludgnach (Bandiziol), che ha preceduto di più di un minuto Enrico Del Gallo (Federclubtrieste) e Renato Facchin (Sportivi del Ponte).

Nelle gare riservate agli allievi del 1° e del 2° anno sono andati a segno le maglie del

Pedale Manzanese di Federico Ballatore e di Luca Battistutta. Tra le allieve, invece, superiorità netta di Martina Montagner (Dp66).

Vittorie friulane anche tra gli esordienti ad opera di Nicolò Marzinotto (Bannia) e di Rachele Cafueri (Bandiziol). In entrambi i casi ampi distacchi nei confronti degli avversari.

Grande partecipazione anche tra i Master. Nella Fascia 1 prova d’autorità, ancora una volta, di Carmine Del Riccio (Sunshine Racers Nals). Successi tra i Fascia 2 di Gianpiero Dapretto (Federclubtrieste), tra i Fascia 3 di Gianfranco Mariuzzo (Mtbsantamarinella) e tra le Master Woman di Chiara Selva (Spezzotto Bike).