7 Gennaio Gen 2023 2237 29 days ago

Settore Fuoristrada - Costruttivo incontro a Verona

Grande partecipazione al meeting che ha visto affrontare diversi argomenti. Presenti tra gli altri quattro Consiglieri Federali e tutti i Commissari tecnici ad eccezione di Pontoni, impegnato nella Coppa del Mondo

Whats App Image 2023 01 07 At 20

VERONA: Si è svolto a Verona, presso il Palazzetto dello sport, l’incontro del settore fuoristrada che ha visto intervenire tesserati, tecnici, società e organizzatori. Presenti un centinaio di persone tra cui i consiglieri federali Gianantonio Crisafulli, Fabrizio Cazzola, Serena Danesi e Giancarlo Masini, referente di settore in Consiglio Federale. In sala anche alcuni presidenti regionali, Stefano Pedrinazzi (Lombardia), Sandro Checchin (Veneto), Paolo Appoloni (Bolzano) e Sandro Tuvo (Liguria).

Hanno partecipato pure i tecnici del settore fuoristrada (Mirco Celestino, Tommaso Lupi, Federico Ventura, Andrea Tiberi, Simone Fabbri, Angelo Rocchetti), tranne Daniele Pontoni impegnato con la rappresentativa nazionale in Coppa del Mondo, a Zonhoven.

Ad aprire gli interventi, da remoto, il Presidente FCI, Cordiano Dagnoni, che ha ricordato come il settore fuoristrada sia in grado di esprimere numeri importanti a livello di tesserati e possa essere una grande opportunità per praticare il ciclismo in sicurezza, lontano da percorsi trafficati.

“E’ stato un buon incontro – ha commentato al termine Giancarlo Masini – in occasione del quale abbiamo informato le società e gli addetti su quanto svolto sin qui. Finalmente ci si è potuto confrontare di persona, dopo un periodo complicato come quello legato al Covid. L’incontro odierno è stato inoltre l’occasione per presentare tutti i circuiti in calendario, nazionali e internazionali, con alcune belle novità. Molto apprezzato l’intervento dei tecnici del team performance Diego Bragato e Marco Compri”.

Significativo l’intervento del presidente del settore Massimo Ghirotto che ha ricordato come il fuoristrada sia un comparto in grado di poter ambire a delle medaglie olimpiche (XCO – BMX Race - BMX Free Style) in occasione di Parigi 2024. Ghirotto ha inoltre sottolineato come il lavoro sinergico tra settori abbia già dato buoni frutti, così come l’inserimento di nuove figure professionali e la collaborazione con il team performace. Da sottolineare come l’orizzonte temporale, per la crescita di nuovi giovani talenti, sia a 5-10 anni. Ghirotto ha ribadito l’importanza del lavoro dei molti volontari del mondo del fuoristrada.

Tra questi anche i delegati che compongono la struttura (Trippa E-MTB E-Enduro; Trebbi - Valentina Massa, DH; Basilico - Enduro; Lenzi - Barattin, CX; Crescenzi, Trial: Giudici - Tezza - Fantoni, BMX Race: Testa, BMX Freestyle; Vanzi - Saia - Debertolis - Zanesi, MTB; Daniela Veronesi, riforma DOF).

E’ stata sottolineata l’importanza dell’armonizzazione dei calendari, del recepimento delle norme UCI. Infine un occhio di riguardo è stato riservato all’attività giovanile, da impostare più su criteri di qualità che di quantità.

Il settore fuoristrada si conferma in grande fermento con tante novità ancora in cantiere per questo 2023.

Pietro Illarietti