21 Gennaio Gen 2024 1729 4 months ago

CDM Ciclocross - Casasola e Viezzi sesti a Benidorm

Sfortuna per lo junior, costretto a perdere secondi preziosi a causa di un incidente e adesso superato nella generale dal francese Sparfel, ancora a bersaglio anche in Spagna.

Stefano Viezzi

Si è svolta a Benidorm, in Spagna, la penultima prova di Coppa del Mondo di ciclocross della stagione. La sfortuna questa volta sembra essersi accanita con gli azzurri ed in particolare con Stefano Viezzi, in corsa per il successo finale tra gli juniores.

L'azzurro ha chiuso al sesto posto la prova vinta dal francese, e diretto avversario per la vittoria in Coppa, Sparfel che con questo successo l'ha superato nella classifica generale. Viezzi era nel gruppo dei migliori quando, nell'ultima tornata, un incidente meccanico l'ha costretto a perdere una manciata di secondi, fondamentali per il podio.

Il commento del CT Pontoni: "Putroppo queste cose accadono nel ciclocross e, nella cattiva sorte, Stefano è stato anche fortunato, visto che gli è andata giù la catena praticamente a ridosso del box. Tra l'incidente e il cambio ha perso una decina di secondi, mentre Sparfel è volato via verso la vittoria. Adesso insegue nella generale a 15 punti di distanza e nell'ultima prova dovrà vincere, sperando nel frattempo che il francese non vada meglio di un terzo posto. Peccato, perché la gara si era messa per il meglio". Bene gli altri juniores in gara, Mattia Agostinacchio (juniores al primo anno) è giunto nono, Lorenzo De Longhi quidicesimo e Mattia Giaiardoni sedicesimo.

Ottima la prova di Elisa Ferri tra le donne juniores. La ragazza, classe 2007, è stata la prima tra le pari età. Ha vinto la francese Gery. Una caduta, praticamente nello stesso punto in cui è saltata la catena a Viezzi, ha penalizzato la gara di Filippo Agostinacchio tra gli U23. L'azzurro è giunto al traguardo 13° e con una serie di escoriazioni. Ha vinto il belga Verstrynge .

Il commento finale del CT Pontoni: "Come immaginavo l'alto numero di francesi presenti ha permesso loro di fare un gioco di squadra che ci ha messo in difficoltà. Adesso dobbiamo concentrarci sull'ultima prova e provare a portare a casa la Coppa con Viezzi. Sarà dura, perché Sparfel ha dimostrato di andare forte, ma Stefano ha i numeri per riuscirci".

Tra le donne elite ancora una conferma per Sara Casasola, che giunge sesta alle spalle delle 'solite' olandesi (questa volta ha vinto la Van Empel). Nel suo personale duello con le orange si è inserita l'ungherese Vas, che l'ha anticipata sul traguardo di una manciata di secondi, soffiandogli la quinta piazza. Tra gli uomini elite è arrivata, finalmente, la vittoria di Van Aert in quella che è stata la gara dominata dai corridori belgi (quattro nelle prime posizioni).

Appuntamento, per l'ultima prova, a Hoogerheide, in Olanda, domenica prossima. Poi l'attenzione di tutto il movimento si sposterà sul mondiale di Tabor, il week end successivo.

foto: Stefano Viezzi in azione (SprintCyclingAgency)