23 Gennaio Gen 2024 0841 one month ago

Show del ciclocross giovanile ad Ascoli Piceno con il Trofeo Ediltech

Al sodalizio Progetto Ciclismo Piceno, presieduto da Deborah Angelini, il pregevole compito di aver allestito con la sua vivacità organizzativa il Ciclocross di Ascoli Piceno – Trofeo Ediltech con le gare individuali e la staffetta (team relay) per squadre di club.

Trofeo Ediltech 22012024 Premiazione Team Relay

Ancora una volta Ascoli Piceno si è imposta all’attenzione del ciclocross. Al sodalizio Progetto Ciclismo Piceno, presieduto da Deborah Angelini, il pregevole compito di aver allestito con la sua vivacità organizzativa il Ciclocross di Ascoli Piceno – Trofeo Ediltech con le gare individuali e la staffetta (team relay) per squadre di club.

Dopo il notevole successo dell’edizione precedente, quella di quest’anno è stata una piacevole conferma per permettere ai ragazzi delle categorie esordienti e allievi, sia uomini che donne, di verificare lo stato della loro preparazione in vista dei Campionati Italiani in programma nel fine settimana del 27-28 gennaio a Castelletto di Serravalle in Emilia Romagna.

In presenza di Nico Stallone e Patrizia Petracci (assessore allo sport e consigliere comunale di Ascoli Piceno), Massimo Romanelli (vice presidente vicario FCI Marche), Marco Marinuk (vice presidente FCI Marche) ed Emanuele Serrani (responsabile settore fuoristrada FCI Marche), a coordinare la parte tecnica-organizzativa con il direttore di organizzazione fuoristrada Fabrizio Michelini, i ragazzi partecipanti sono stati una novantina, tra esordienti e allievi, che non hanno voluto mancare all’appuntamento con il ciclocross all’interno del collaudato percorso degli ex Campi Agostini con sterrato al 100%, rampe, ostacoli e un piccolo tratto con la sabbia.

A tenere banco, inizialmente, la gara a staffetta (team relay) nella quale gli atleti sono stati suddivisi a quartetti per compiere a turno un giro del percorso, prima di dare il cambio al successivo staffettista.

La squadra pugliese della Fusion Bike ha dominato perentoriamente la staffetta col quartetto “A” composto da Francesco Dell’Olio, Giuseppe Fornelli, Noemi Fracchiolla e Luigi Altamura, secondo il quartetto “B” della Fusion Bike con Mirco Sasso, Giuseppe Tatoli, Rebecca Ventola e Oscar Carrer, terza la compagine marchigiana della Recanati Bike Team formata da Agnese Calcabrini, Manuel Lassandari, Mattia Leonardi e Riccardo Bartolacci.

Con la presenza di atleti in squadre miste o della stessa squadra, quella pugliese-abruzzese della Ludobike Scuola di Ciclismo-Pedale Sulmonese (Gabriele La Notte, Martina Giuliese, Luca Santangelo e Jacopo Pio Ferrusi, in gara con l’appellativo “Gli Amici”) ha avuto la meglio tra i team non ufficiali mettendosi alle spalle gli “Scoppiati” (Melissa Maia Boga del Bicifestival, Guido Fontani, Thomas Biadetti e Filippo Camiciottoli della Olimpia Valdarnese), gli “Scellerati” (Tommaso Cappelli dell’Olimpia Valdarnese, Alessandro Bordo della DMT Racing Team by Marconi, Cristiano Magi e Olimpia Adamo della Recanati Bike Team), il Team “Rimini A” (Greta Masini del Bicifestival, Mattia Lotti del Pedale Riminese-Frecce Rosse, Simone Rossi e Matteo De Luca del Velo Club Cattolica), i “Vans” (Sasha Pellegrino del Bicifestival, Leonardo Alesi, Alessandro Viviani e Riccardo Pierantozzi del Progetto Ciclismo Piceno) e il Team “Rimini B” (Viola Muccioli del Bicifestival, Gabriele Mazza, Thomas Vanzini e Andrea Ferretti del Velo Club Cattolica).

Raffica di emozioni nelle gare individuali che hanno esaltato le belle performances di Oscar Carrer (Fusion Bike), Jacopo Pascucci (Gruppo Ciclistico Matelica), Omar Berlini (GC Fausto Coppi), Leonardo Grini (Bici Adventure Team) e Andrea Posata (Amici della Bici Junior) tra gli esordienti uomini primo anno, Martina Giuliese (Ludobike Scuola di Ciclismo), Melissa Maia Boga (Bicifestival), Sasha Pellegrino (Bicifestival), Leire Storani Ruiz Navarro (Recanati Bike Team) e Rebecca Ventola (Fusion Bike) tra le esordienti donne primo anno, Giulio Vitali (Team Cingolani), Luigi Altamura (Fusion Bike), Vittorio Longari (UC Città di Castello), Riccardo Frosini (Olimpia Valdarnese) e Gabriele La Notte (Ludobike Scuola di Ciclismo) tra gli esordienti uomini secondo anno, Elisa Corradetti (Team Di Federico) tra le allieve donne, Tommaso Cingolani (Team Cingolani), Francesco Dell’Olio (Fusion Bike), Tommaso Roggi (Iperfinish), Filippo Cingolani (Team Cingolani) e Andrea Mariucci (UC Città di Castello) tra gli allievi uomini primo anno, Mirco Sasso (Fusion Bike), Brian Ceccarelli (Team Siena Bike), Giuseppe Fornelli (Fusion Bike), Lorenzo Iaconeta (Zero24 Cycling Team) ed Edoardo Fabbri (Team Cingolani) tra gli allievi uomini secondo anno.

Per l’occasione sono state assegnate le maglie di campione regionale FCI Marche solo per gli esordienti primo anno: obiettivo centrato da Jacopo Pascucci del Gruppo Ciclistico Matelica e da Leire Storani Ruiz Navarro della Recanati Bike Team.

Comunicato Stampa Federciclismo Marche